Landing page che cos’è e come crearla con Getresponse

Introduzione

GetResponse, per chi ancora non lo conoscesse, è il software professionale per poter gestire le mailing list e newsletter. Non solo, questo straordinario strumento permette di creare delle landing page ottimizzate per ottenere il massimo da una campagna online.

Proprio così, con questo software potrai aumentare le conversioni della tua campagna. In che modo? Vediamo insieme come fare per creare una landing efficace.

Prima di passare alle azioni da compiere, specifichiamo che GetResponse potrà diventare un potentissimo strumento di marketing per il tuo business. Inoltre, un altro dettaglio da non sottovalutare è il fatto che si tratta di un servizio totalmente gratuito, a differenza di molti altri.

Per iniziare, collegati al pannello del software professionale, inserendo le tue credenziali d’accesso.

Che cos’è una landing page?

Una Landing Page, in italiano pagina di atterraggio, è una pagina realizzata con l’obiettivo di convertire i visitatori del sito in lead (contatti) o in clienti. 

Chi decide di crearne una lo fa per raggiungere determinati obiettivi, spingendo l’utente a:

  • Compilare un form di contatto
  • Iscriversi a una newsletter
  • Iniziare un processo di acquisto

Ci sono diversi tipi di landing page, quello più utilizato sicuramente è la Squeeze page, grazie alla quale riuscirai ad aumentare esponenzialmente i tuoi clienti semplicemente ottenendo il contatto dei tuoi visitatori.

 

Come si crea una landing page con Getresponse?

Per iniziare, collegati al pannello del software professionale, inserendo le tue credenziali d’accesso.
Bene, ora clicca prima sulla voce “Landing pages”, posizionata in alto e poi sul pulsante “Create landing page”.

A questo punto, ti sarà subito evidente che avrai una vasta gamma di template a disposizione dove poter scegliere il tuo modello, quello che più si addice alla tua campagna. Una volta selezionato quello che ti sembra più adatto, potrai cominciare a lavorarci su.

Come prima cosa quindi immagina quali elementi vorresti fossero presenti nella tua Landing page; vai quindi a modificare il testo, il colore, la struttura della pagina di destinazione della tua campagna di marketing online.

Come si modifica una landing page in Getresponse

Niente di più semplice.
Ti basterà fare doppio clic sul testo dove desideri apportare delle modifiche e si aprirà una finestrella con menu degli strumenti di modifica (carattere, dimensione, colore, posizione, grassetto, ecc.)Desideri cambiare i campi del modulo di registrazione? Ottimo, anche questa volta dovrai fare doppio clic sul tuo contact form per abilitare le opzioni di modifica aggiuntive.
Questo modulo è importante nella raccolta dei tuoi contatti; personalizzare i campi aggiuntivi vuol dire ottimizzare la campagna in base alle esigenze e all’obiettivo che si vuole raggiungere.
Potrai aggiungere tutti i campi che reputi essenziali nella tua Landing Page.
Inoltre, la sezione GDPR fields permetterà ai tuoi contatti di dare il loro consenso alle politiche di marketing da te adottate o di elaborazione dei dati nel momento in cui si registrano.
Quindi clicca sulla scheda GDPR fields (campi GDPR) per visualizzare i campi creati nel tuo account da utilizzare nella tua pagina di destinazione. Seleziona tutti quelli che desideri aggiungere al modulo.

Per personalizzare ulteriormente il design del tuo modello potrai usare gli strumenti disponibili nella barra laterale del software, sulla tua destra. Potrai aggiungere sezioni, pulsanti, forme, video, icone di condivisione sociale (LinkedIn, Facebook, Pinterest e Twitter ) e pulsanti PayPal.


landing-page-getresponse-versione-mobile

Non solo, potrai anche creare la versione della Landing pages per dispositivi mobile. Per farlo, dovrai pigiare sull’icona del telefono e modificare quanto desideri per ottimizzare al meglio la tua pagina per la raccolta di contatti.


passo-successivo

Appena sarai soddisfatto del design ottenuto, potrai andare avanti cliccando su “Passo successivo”. Qui troverai ulteriori impostazioni tecniche, che vediamo sotto.

Tutte le opzioni dopo che hai finito di creare la grafica della tua landing

Impostazioni SEO

Tra le impostazioni SEO potrai modificare il titolo della tua pagina e inserire una descrizione per essere più appetibili (e soprattutto visibili) sul motore di ricerca di Google. Inoltre, avrai la possibilità di selezionare la casella che non desideri indicizzare ma, al contrario, invisibile agli spider del colosso di View Mountain.

Impostazioni URL landing page

Le impostazioni predefinite di Getresponse prevedono che la pagina di destinazione costruita verrà pubblicata in uno dei sottodomini del software stesso. Ciò non esclude il fatto che tu possa pubblicarlo anche sul tuo dominio o directory.
Ti basterà, sotto la voce “Assegnare il tuo dominio”, selezionare il dominio che solitamente utilizzi o in caso si tratta della tua prima volta, cliccare sulla voce +Aggiungi a nuovo dominio e inserire l’URL che desideri compaia nella Landing page.

Impostazioni di iscrizione

Passiamo ora alle “Impostazioni di Iscrizione” dove potrai:

  • selezionare l’elenco da aggiungere ai contatti;
  • impostare le opzioni di doppio consenso;
  • scegliere se aggiungere un contatto a un ciclo di risposta automatica;
  • impostare la pagina di ringraziamento.

Infine, per rendere la tua campagna online quanto più performanti possibile, potrai inserire il codice di monitoraggio alla tua pagina di destinazione con Google Analytics e Google ADS. Anche se si tratta di una scelta opzionale, ti consigliamo di completare questa sezione per ottimizzare al meglio la tua Landing Page.


pubblica LA LANDING PAGE IN GETRESPONSE

Per pubblicare la tua pagina, clicca sul pulsante azzurro “Pubblica” e avrai così ottenuto lo strumento perfetto per raccogliere i tuoi contatti.

P.S.: Non dimenticare di salvare la pagina come bozza: potrai utilizzarla pe le tue prossime campagne!

Leggi articolo precedente:
autorisponditori-getresponse
Gli autorisponditori di Getresponse. Cosa sono e come funzionano.

Cosa sono gli autorisponditori in Getresponse? Un autorisponditore è un'email automatica che invii a un iscritto al tuo form.Il criterio...

Chiudi